La dieta in gioventù è foriera di problemi di salute per le donne adulte

Una ricerca, che sarà presentata al Meeting Annuale della «Society for the Study of Ingestive Behavior» (SSIB), la società più importante per la ricerca in tutti gli aspetti dei comportamenti relativi al mangiare e al bere, rileva che più è giovane la donna quando inizia la sua prima dieta, più è probabile che sperimenti diversi esiti negativi di salute più tardi nella vita.


La dieta è molto comune tra le ragazze e le giovani donne; tuttavia le persone spesso non considerano le conseguenze a lungo termine delle diete dimagranti, in particolare coloro che iniziano una dieta in giovane età.


Un team guidato dal Dr. Pamela Keel della Florida State University ha chiesto alle ragazze del campus universitario nel 1982, 1992, 2002 e 2012 di dichiarare la loro dieta e l'evoluzione del peso. Il team ha poi seguito le donne 10 anni dopo e ha esaminato l'impatto della storia di dieta sugli esiti di salute a lungo termine.


Più era giovane la donna quando ha iniziato la sua prima dieta, più è probabile che dovesse usare comportamenti di controllo del peso estremi, come il vomito autoindotto, l'abuso di alcol, e l'essere in sovrappeso o obesa, quando ha raggiunto i 30 anni.


Anche se questo studio non ha determinato la causa di questi esiti, lo scoraggiare le diete per la perdita di peso delle ragazze giovani può ridurre il rischio di problemi con il cibo, l'alcol e altri legati al peso in età adulta.


Le iniziative di salute pubblica dovrebbero promuovere comportamenti che aumentano il benessere delle ragazze, come l'aumento di attività, la diminuzione del tempo libero davanti alla TV e al computer, e un maggiore consumo di frutta e verdura.


Tali interventi possono aver bisogno di cominciare fin dalla scuola elementare per supportare le ragazze che entrano nella pubertà, un momento in cui il loro corpo avrà una rapida crescita naturale, un aumento di peso, ed un aumento del grasso corporeo.


Lo studio è stato finanziato dal National Institute of Mental Health.

 

 

 

 

 


Fonte: Society for the Study of Ingestive Behavior  (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.