Cambi frequenti di scuola in adolescenza aumentano rischio di sintomi psicoticiI ricercatori della Warwick Medical School hanno dimostrato che uno spostamento frequente tra scuole diverse durante l'infanzia può aumentare il rischio di sintomi psicotici negli anni successivi.


Lo studio, pubblicato su American Academy of Child and Adolescent Psychiatry, ha scoperto che la mobilità scolastica durante l'infanzia aumenta fino al 60% il rischio di sviluppare sintomi di tipo psicotico nella prima adolescenza.

 


Soffrire di sintomi simil-psicotici in giovane età è fortemente associato a problemi di salute mentale in età adulta, compresi i disturbi psicotici e il suicidio. Il professor Swaran Singh, che ha condotto lo studio, ha spiegato: "Cambiare scuola può essere molto stressante per gli studenti. Il nostro studio ha trovato che il processo di cambiare scuola può in sè stesso aumentare il rischio di sintomi psicotici - indipendente da altri fattori. Ma in aggiunta, essere coinvolti nel bullismo, a volte come conseguenza di ripetuti cambi di scuola, può esacerbare il rischio dell'individuo".


I partecipanti allo studio sono stati intervistati all'età di 12 anni per valutare la presenza di sintomi simil-psicotici comprese le allucinazioni, i deliri e le interferenze nel pensiero nei sei mesi precedenti. Quelli che si erano trasferiti tra diverse scuole tre o più volte sono risultati avere una probabilità del 60% più alta di esibire almeno un sintomo psicotico definito.


Gli autori hanno suggerito che il passaggio frequente tra scuole può portare a sentimenti di bassa autostima e ad un senso di sconfitta sociale. Questa sensazione di essere esclusi dalla maggioranza potrebbe anche produrre conseguenze fisiologiche che portano alla sensibilizzazione del sistema dopaminergico mesolimbico, aumentando il rischio di sintomi simil-psicotici negli individui vulnerabili.


Il Dr Cath Winsper, Senior Research Fellow della Warwick Medical School e parte del gruppo di studio, ha detto: "E' opportuno tenere in mente la mobilità scolastica al momento di valutare clinicamente i giovani con disturbi psicotici. Dovrebbe essere esplorata come una conseguenza, perchè l'impatto può essere sia grave che potenzialmente di lunga durata. Le scuole dovrebbero sviluppare strategie per aiutare questi studenti a stabilirsi nel loro nuovo ambiente".

 

 

 

 

 


Fonte: University of Warwick (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Swaran P. Singh, Catherine Winsper, Dieter Wolke, Alex Bryson. School Mobility and Prospective Pathways to Psychotic-Like Symptoms in Early Adolescence: A Prospective Birth Cohort Study. Journal of the American Academy of Child & Adolescent Psychiatry, 2014; DOI: 10.1016/j.jaac.2014.01.016

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.